Porto a Roma la forza del fare

“Voglio portare a Roma la forza del fare”. Così Francesco Martines ha riassunto il senso della sua candidatura alle politiche del 4 marzo, in cui il sindaco di Palmanova corre per la Camera dei Deputati nel collegio uninominale Udine 3.

Non mi sento un politico, sono un amministratore. Da Sindaco ho sempre puntato a risultati concreti: risolvere i piccoli problemi quotidiani dei cittadini, realizzare opere per il territorio, pensare e portare a termine grandi progetti per lo sviluppo economico e sociale dell’intera comunità. La buona amministrazione esiste, i cittadini tornino a votare per pretendere questo”.

Il collegio uninominale per la Camera è un collegio vasto, composto da 42 comuni, che Martines visiterà uno ad uno a bordo del camper con cui stamattina ha inaugurato il tour elettorale partendo dal cuore della città stellata.

Un camper personalizzato dove il volto di Martines appare sorridente e soddisfatto, affiancato dallo slogan che caratterizza il sindaco/candidato: la forza del fare.

Slogan che Martines riempie con cinque punti programmatici: più risorse a istruzione, formazione, investimenti in cultura, turismo e agroalimentare per creare nuove imprese; sburocratizzazione e semplificazione amministrativa come leva di crescita; stabilizzazione del lavoro precario; regionalizzazione delle Soprintendenze; un piano pluriennale nazionale di sdemanializzazione delle aree militari per restituire spazi e immobili inutilizzati alle comunità.

Inaugurata anche la sede della campagna elettorale, a Palmanova in Borgo Aquileia 4, la stessa che ha ospitato le due maratone elettorali che lo hanno fatto eleggere Sindaco di Palmanova la prima volta nel 2011, poi riconfermato nel 2016.

“Questa sede mi ha portato bene due volte, quindi… non c’è due senza tre” ha ironizzato Martines, circondato dai sostenitori che hanno già scaldato i motori per affiancarlo nelle prossime tre settimane di lavoro.

Martines girerà con il camper su tutto il territorio collegiale che comprende Udine e l’hinterland, il Cividalese, il Manzanese, la Bassa occidentale. Molti gli appuntamenti già fissati, incontri nelle piazze, eventi culturali, conferenze e dibattiti.

Appuntamenti in cui continuerà a spiegare, come ha fatto stamattina a Palmanova, i principali temi della sua proposta politico-amministrativa.

Nel dettaglio, Martines punta su istruzione e formazione, per far crescere il livello sociale del Paese: “vanno aumentati gli investimenti in cultura e turismo, integrati all’agroalimentare, comparti che possono creare nuova occupazione in tutta Italia, con la nascita di piccole e medie imprese che assicurano stabilità e operano nel rispetto dell’ambiente”.

In tema di lavoro Martines ritiene che vada “perseguita la stabilizzazione dei contratti precari con una defiscalizzazione a favore delle imprese che assumono. La spinta alla crescita economica consentirà, nel medio termine, di far convertire i contratti a termine in contratti a tempo indeterminato. La tassazione deve essere più equa: i poveri paghino meno e chi ha di più paghi di più”.

Crescita che può trovare spinta nella sburocratizzazione e nella semplificazione della Pubblica Amministrazione a partire dalla riduzione e razionalizzazione delle leggi in vigore. “L’obiettivo è puntare a creare una “Società 4.0” per mettere in rete Pubblica Amministrazione, famiglie e imprese” afferma Martines.

Nell’ambito di un utilizzo più incisivo dell’autonomia regionale, Martines propone “la regionalizzazione delle Soprintendenze, per avvicinarle alle esigenze di comuni e territori nella gestione dei beni culturali”.

Infine, Martines punta ad un “piano pluriennale nazionale per giungere in tempi certi e con risorse garantite ad una sdemanializzazione delle aree militari dismesse: immobili e grandi porzioni di territorio che vanno restituiti, in Friuli Venezia Giulia così come in tutto il Paese, allo sviluppo economico, evitando ulteriore consumo di suolo”.

Share this post



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *